Nelle prossime settimane il presidente dell’Associazione, Gigi Montenegro, incontrerà un rappresentante del Parlamento Europeo, che sembra interessatoa seguire il progetto di “Taranto città internazionale della Settimana Santa”.
Inutile sottolineare che se tale riconoscimento venisse da un organismo sovranazionale, il Governo italiano, la Regione ed il Comune, non ci farebbero una bellissima figura, anche perchè, in un momento economico difficile, dare un’opportunità di sviluppo a costo zero, non è cosa di tutti i giorni.
Alla parlamentare europea, della quale al momento non desideriamo fare il nome, l’associazione è giunta a seguito di una partecipazione in un workshop tenutosi a latere di una delle serate de “L’Isola che vogliamo” e nello spazio dedicato all’associazione di pugliesi a Milano, intitolata “primachetenevai”. Alla segreteria della parlamentare l’associazione ha già fatto pervenire il materiale utilizzato e raccolto in questi cinque anni di attività in questo settore, al fine di documentare il lavoro svolto. L’incontro è stato fissato per il 18 settembre p.v. alle ore 18,00.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>