Si lavora alla messa a punto della manifestazione «La mia settimana santa» di venerdì 11 marzo con inizio alle ore 19,30, che si svolgerà presso il Salone degli Specchi di Palazzo di Città, grazie  al patrocinio del Comune di Taranto. È questo uno degli appuntamenti del progetto «Taranto città di interesse internazionale per la settimana santa» elaborato e lanciato già da qualche anno da «La veste rossa- Taranto». Al Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Taranto, Monsignor Alessandro Greco, è stato chiesto di raccontare la sua emozione di sacerdote, nell’assistere alle espressioni di pietà popolare che si celebrano a Taranto durante la settimana santa, per lui che, massafrese di nascita, ha assistito certamente alle ritualità del comune della provincia. Per quel che attiene la parte musicale della serata, grazie all’accordo tra il presidente dell’Associazione Montenegro ed Maestro Lorenzo Fico, direttore con l’Istituto Musicale “G. Paisiello” prosegue la collaborazione anche per questa edizione 2016. Tale collaborazione è finalizzata alla promozione delle attività de «La veste rossa- Taranto» ma anche a scongiurare la chiusura di una delle eccellenze tarantine, rappresentata appunto da questo storico Istituto musicale. Insomma anche le esecuzioni scelte nel programma serviranno all’Associazione per affermare come molti hanno già fatto “noi stiamo col Paisiello”. A questa stessa affermazione di principio partecipa l’IRASE, l’istituto di ricerca accademica socio economica, con cui l’associazione ha iniziata una proficua collaborazione, finalizzata a proseguire gli studi di settore ed i suoi possibili sviluppi, partendo da quella “pietas” popolare di cui le ritualità tarantine non la trasfigurazione concreta e visiva.

Per tornare all’appuntamento di venerdì 11 marzo diremo che gli interventi musicali saranno curati dal maestro Antonio STRAGAPEDE basso/baritono, dal soprano Angela MANOLIO, accompagnati al pianoforte dal maestro Dante ROBERTO. La edizione 2016 de «La mia settimana santa» è stata anticipata rispetto al consueto mercoledì santo, dal momento che «La veste rossa- Taranto», è impegnata, come avviene dal 2010 (processione de Las Aguas a Siviglia con l’abito di rito dell’Addolorata), in alcuni siti della Spagna, per la promozione delle ritualità della settimana santa di Taranto. Tanto che, nel cuore dell’Andalusia, nel 2013 dall’emittente televisiva di Granada TG7 ha trasmesso un documentario sui riti della settimana santa di Taranto in lingua spagnola, realizzato appositamente e firmato da Gigi Montenegro. E di tanto in tanto, tali immagini, vengono riprese e ritrasmesse durante un programma dedicato alla vita ed al mondo confraternale andaluso, intitolato “Granada en la red”. Anche venerdì 11 marzo,  saranno come sempre proposte sonorità inusuali per la musica sacra e le più note “marce funebri”. Rizzola, Pergolesi, Rossini e Chopin, sono gli autori scelti per programma.

A condurre la serata sarà, per il secondo anno consecutivo la giornalista Angela Tanzarella, mentre com’è noto il concorso per il manifesto, quest’anno avrà scadenza 30 ottobre, e nell’ambito della progettazione e programmazione, si riferisce alla settimana santa 2017. La cerimonia di premiazione in genere condotta dalla giornalista Gabriella Ressa, si dovrebbe tenere entro il prossimo mese di novembre.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>