Al termine dell’attività organizzata per la settimana santa 2015, l’Associazione che mi onoro di presiedere, crede opportuno dover fare una serie di ringraziamenti a quanti hanno sostenuto le diverse attività svolte, tutte, certamente, senza scopo di lucro, ma solo finalizzate alla promozione e divulgazione dei riti, ed all’obbiettivo principale, rappresentato dal riconoscimento giustamente richiesto dalla città. Il primo va a S. E. Monsignor Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto, che da presidente onorario de «La Veste Rossa – Taranto», ha appoggiato il programma realizzato. Un ringraziamento particolare e pubblico, va all’Ammiraglio Ermenegildo Ugazzi, Capo del Dipartimento Marittimo dello Jonio e del canale d’Otranto, che ancora una volta ha dimostrato la sua sensibilità e la sua apertura alle iniziative che riguardano i giovani. Anche quest’anno entrambi sono stati prodighi di consigli che l’Associazione ha ascoltato con attenzione e si adopererà a seguire, come ha dimostrato di saper fare nelle precedenti edizioni.

Un ringraziamento va anche al dott. Giuseppe Silipo, provveditore agli studi di Taranto, che ha voluto proseguire una iniziativa nata con i suoi predecessori nel ricoprire lo stesso incarico. Un ringraziamento va anche ai Priori della confraternita dell’Addolorata, ingegner Raffaele Vecchi e dell’Arciconfraternita del Carmine, per il sostegno offerto all’iniziativa. Ma in particolare il ringraziamento più sentito va al presidente del Club Service, Lions Taranto Host, dottor Angelo Leoni ed ai presidenti del Panathlon Taranto e Panathlon Magna Grecia, storici sostenitori dell’iniziativa della «La Veste Rossa – Taranto», il cui intervento economico, insieme alle economie dell’Associazione, ha consentito la realizzazione delle borse di studio assegnate ai vincitori del concorso per il manifesto 2015. Un sentito grazie va anche ad Angela Tanzarella, che ha condotto la manifestazione «La mia settimana santa» tenutasi l’1 aprile nella “Galleria Meridionale” del Castello Aragonese, per gentile concezione della Marina Militare

In fine, ma non certo per ultimo, un riconoscimento speciale e particolare va ai Maestri dell’Istituto Superiori di Studi Musicali “Giovanni Paisiello” ed al suo direttore, M° Lorenzo Fico. Con questa prestigiosa istituzione della città che va salvaguardata da tutti, cittadini ed istituzioni, «La Veste Rossa – Taranto» ha iniziato una collaborazione che si spera sia duratura e non limitata al periodo della settimana santa. Infatti, sempre sperando di poter proseguire nella propria attività, il direttivo dell’associazione sta lavorando ad un programma più articolato durante l’anno, che punti comunque all’obbiettivo principale che s’intende perseguire e cioè quello del riconoscimento per Taranto quale “città di interesse internazionale per la settimana santa“. Nell’ambito di questo progetto lo scorso 16 novembre a Monòver, in provincia di Alicante (Spagna), nel corso di un convegno che aveva per tema «Arte y Semana Santa- cultura material y in material», è stato proiettato il documentario su Taranto, che l’associazione ha prodotto anche in lingua spagnola, mentre il 26 marzo u.s. ha partecipato al convegno «Arte y Semana Santa en los pueblos en Mediterráneo » tenutosi a Santa Pola, sempre in Spagna, dove il riconoscimento per Taranto, di fatto è già avvenuto.

Sarà ancora la “Galleria Meridionale“ del Castello Aragonese, per gentile concessione della Marina Militare, ad ospitare per il secondo anno la manifestazione «La mia settimana santa» fissata per mercoledì 1 aprile, con inizio alle ore 19,00.

La manifestazione che si tiene per il terzo anno consecutivo, come parte del progetto «Taranto città internazionale della Settimana Santa», segna anche l’avvio concreto della collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali Giovanni Paisiello” di Taranto. Il direttore di questa importante e prestigiosa istituzione,  M° Lorenzo Fico, incontrando il presidente dell’Associazione, ha voluto assicurare la partecipazione di quello che in molti giustamente definiscono il “conservatorio” tarantino, al già citato progetto, che, com’è noto, ha lanciato una petizione popolare il cui primo firmatario è l’Arcivescovo di Taranto, Sua Eccellenza Monsignor Filippo Santoro. Ad esibirsi in questa edizione saranno il soprano professoressa Loredana Cinieri, la professoressa Giuditta Longo, e Lucia La Rezza, I e II violino, il M° Massimiliano Monopoli, alla viola, il  M° Andrea Agostinelli,  al violoncello ed il M° Massimiliano Conte, al bandoneòn.

Gli strumenti musicali abbiamo appena elencati insieme ai pregevoli strumentisti, raccontano di come questa manifestazione, ideata dall’Associazione, insieme ai ricordi alle memorie della settimana santa tarantina, vuole lasciare ascoltare le musiche tradizionali di questo periodo e la musica sacra più in generale, con delle sonorità diverse rispetto a quelle che solitamente sono ascoltate nelle strade ed eseguite dai complessi bandistici. Il programma previsto comprende di Amedeo Vella“Una lagrima sulla tomba di mia madre” in un arrangiamento M° Nicola Locritani. Di Giovan Battista Pergolesi dallo Stabat Mater “Cuius Animam Gementem” e “Vidit Suum Dulcem Natum”. Del M° Domenico Longo “Ave Maria”; e per concludere ancora nel programma più tradizionale del M° Domenico Bastia “A Gravame” anche qui, però in un arrangiamento M° Massimiliano Conte.

Uno speciale ringraziamento, l’associazione intende farlo pubblicamente all’Ammiraglio Ermenegildo Ugazzi, per l’attenzione mostrata nei confronti dei giovani in generale e dell’Associazione. Ed ancora al Provveditore agli Studi di Taranto dott. Giuseppe Silipo, ed inoltre al Priore dell’Arciconfraternita del Carmine, Antonello Papalia, al Priore della Confraternita dell’Addolorata e San Domenico, Raffaele Vecchi, insieme al presidente del Club Service, Lions Taranto Host, Angelo Leoni, ed ai presidenti dei Panathlon Club Taranto e Magna Grecia, storici sostenitori di questa e di altre iniziative della «La Veste Rossa – Taranto».

La conduzione della serata è stata affidata aa Angela Tanzarella.

manif1_o manif1_v manif2_o manif4_v manif3-BIS manif4_o

Presso la “Galleria Meridionale“ del Castello Aragonese, per gentile concessione della Marina Militare, si è tenuta venerdì prossimo 13 marzo, la cerimonia di premiazione del 3° concorso per il manifesto per la settimana santa 2015. Come lo scorso anno fu l’istituto pro-fessionale “Cabrini” a fare man bassa di premi, quest’anno è toccato al “Lentini” di Mottola i cui alunni che hanno preso parte al concorso, si sono assicurati le prime due borse di studio messe in palio dall’Associazione. Il terzo posto è stato invece assegnato ad una alunna del “Li-side” di Taranto. A due alunne dell’Istituto comprensivo “Son Bosco” di Taranto, il premio riservato alle scuole medie inferiori. Ecco comunque l’elenco completo dei vincitori: Ales-sandra Donatiello e Elisabetta De Donato della 2ª C del Comprensivo “Don Bosco” hanno vinto la borsa di studio di €.100,00 per la sezione a del concorso. Vitantonio Putignano della 3ª A T.G.C. e Arianna Giovinazzi della 5ª A T.G.C. sono i destinatari rispettivamente delle le borse di studio di €.200,00 e €.150,00, del primo e secondo posto della sezione destinata agli istituti superiori. Mentre è di €.100,00 la borsa di studio assegnata Veronica Cucurachi 4ª AG del “Liside” di Taranto. Inoltre riconoscimenti sono stati assegnati all’Istituto “Cabrini”, unico sempre presente al concorso, all’Istituto Comprensivo “Madonna della Camera” per la massiccia partecipazione ed all’alunno del “Mondelli” di Massafra Gabriele Calfa che ha par-tecipato a tutte e tre le edizioni del concorso. Hanno preso parte alla cerimonia, parte del progetto di «Taranto città internazionale della Settimana Santa», l’Arcivescovo di Taranto, Sua Eccellenza Monsignor Filippo Santo-ro, l’Ammiraglio Ermenegildo Ugazzi, il Provveditore agli Studi di Taranto dott. Giuseppe Silipo. Ed inoltre il Priore dell’Arciconfraternita del Carmine, Antonello Papalia, il Priore del-la Confraternita dell’Addolorata e San Domenico, Raffaele Vecchi, insieme al presidente del Club Service, Lions Taranto Host, Angelo Leoni, ed ai rappresentanti dei Panathlon Club Taranto e Magna Grecia, storici sostenitori di questa e di altre iniziative della «La Veste Rossa – Taranto». Importante il contributo dell’Ufficio Scolastico Provinciale con la referente del progetto Adriana Chirico ed i professori Giuseppe Candreva e Lella Montone. Nella stessa mattinata che come consuetudine è stata condotta con la consueta ele-ganza dalla giornalista Gabriella Ressa, è stata inaugurata la mostra di tutte le opere in con-corso, allestita nella stessa sala del Castello. L’esposizione resterà aperta sino al 21 marzo. Presenti anche i filatelisti del Circolo Filatelico e Numismatico “La Persefone Gaia”, che in questa edizione affiancano la mostra con una interessante iniziativa, che viene presentata in anteprima. Ribadita dai componenti del nucleo di valutazione il compiacimento per la qualità del lavoro svolto dagli alunni nei quarantasei bozzetti presentati.

Si terrà venerdì prossimo 13 marzo alle ore 10,30 presso la “Galleria Meridionale“ del Castello Aragonese, per gentile concessione della Marina Militare, la cerimonia di premiazione del 3° concorso per il manifesto per la settimana santa 2015. Alla cerimonia che è parte del progetto per il riconoscimento di «Taranto città internazionale della Settimana Santa», presenzieranno l’Arcivescovo di Taranto, Sua Eccellenza Mon. Filippo Santoro, l’Ammiraglio Ermenegildo Ugazzi, il Provveditorato agli Studi di Taranto dott. Giuseppe Silipo. Anche per quest’anno hanno collaborato fattivamente alla realizzazione del concorso, il Priore dell’Arciconfraternita del Carmine, Antonello Papalia ed il Priore della Confraternita dell’Addolorata e San Domenico, Raffaele Vecchi, insieme al presidente del Club Service, Lions Taranto Host, Angelo Leoni, ed ai rappresentanti dei Panathlon Club Taranto e Magna Grecia, storici sostenitori di questa e di altre iniziative della «La Veste Rossa – Taranto». Naturalmente un contributo importante lo ha offerto il gruppo di lavoro dell’Ufficio Scolastico Provinciale con la referente del progetto Adriana Chirico ed i professori Giuseppe Candreva e Lella Montone. Nella stessa giornata che come consuetudine sarà condotta dalla giornalista Gabriella Ressa, sarà inaugurata la mostra di tutte le opere in concorso allestita nella stessa sala del Castello Aragonese, e l’esposizione resterà aperta sino al 21 marzo. Per questa edizione sarà affiancata anche una interessante iniziativa del Circolo Filatelico e Numismatico “La Persefone Gaia”. Nella circostanze saranno consegnate anche le tre borse di studio previste per la sezione B (scuola media superiore), e quella unica prevista per la sezione A (riservata alla scuola media inferiore). Inutile dire che i nomi dei vincitori sarà reso noto solo il giorno della premiazione. Durante i lavori della giuria, i componenti del nucleo di valutazione hanno espresso il loro compiacimento per la qualità del lavoro svolto dagli alunni nei quarantasei bozzetti presentati. Molti di questi, comunque sono stati scartati dal concorso in quanto non corrispondenti ai dettami del bando, che, rispetto agli anni precedenti, aveva alcune variazioni sostanziali. È per questa ragione, comunque, che la giuria, oltre alle citate borse di studio, ha deciso di assegnare alcuni piccoli riconoscimenti speciali.

Sabato 27 febbraio alle ore 11,30, presso la Curia Arcivescovile di Taranto, il presidente dell’Associazione Gigi Montenegro, ha sottoposto all’Arcivescovo di Taranto, Monsignor Filippo Santoro le opere in finale per il 3° concorso del manifesto della settimana santa.  Tali opere sono state scelte dopo la selezione effettuata la sera precedente dal nucleo di valutazione riunitosi presso l’Ufficio territoriale scolastico (terzo piano-sala riunioni), e composto, in rappresentanza di tutti coloro che sostengono il concorso, da Adriana Chirico, Francesco Tacente, Gabriella Ressa, Angelo Leoni, Maria Montone, D’Anzi Riccardo, Luigi Tricarico, Luigi Montenegro, ed i vincitori del concorso 2014 Francesco Adamo e Alessio Biase, che da regolamento fanno parte della giuria, ha voluto visionare le opere che gli sono state sottoposte per l’assegnazione delle borse di studio. Per la sezione A (scuole medie inferiori) Sua Eccellenza ha confermato la vittoria per l’opera contrassegnata con il numero 1, perché ritenuta di grande valore e davvero espressiva. Per quanto invece concerne la sezione B (scuole medie superiori), visionate le opere contrassegnate con i numeri 16, 18, 19, 22 e 44, che gli sono state sottoposte dalla giuria. Monsignor Santoro, che era accompagnato dal suo segretario, don Marco Crispini, dopo una lunga riflessione e numerose considerazione, ha deciso di assegnare il primo posto all’opera contrassegnata con il n. 22; il secondo premio al bozzetto n. 44; il terzo posto all’opera n. 16. la scelta, secondo quanto sottolineato dall’Arcivescovo, non è stata semplice, per l’alta qualità delle opere giunte.

Alle 12.05 Monsignor Filippo Santoro, effettuate le sue scelte, ha confermato la sua presenza alla premiazione di venerdì 13 marzo, presso il Castello Aragonese. Uscito Monsignore viene redatto e chiuso il presente verbale.

Fissata per oggi pomeriggio, 16 febbraio, alle ore 17,00 sempre presso la sede di via pitagora 112, l’assemblea dei soci, per discutere tra gli altri argomenti del bilancio di previsione 2015 dopo aver approvato quello consuntivo del 2014

È stata fissata per giovedì 26 febbraio la riunione della giuria del 3° concorso per il manifesto della settimana santa 2015, presieduta da S. E. Monsignor Filippo Santoro in uno con l’Ammiraglio Ermenegildo Ugazzi, Capo del Dipartimento Marittimo dello Jonio e del canale d’Otranto, ed il dott. Giuseppe Silipo, provveditore agli studi di Taranto. Della giuria fanno altresì parte i Priori delle confraternite del Carmine e dell’Addolorata ed i rappresentati dei Club Service, Lions Taranto Host ed ai Panathlon, storici sostenitori dell’iniziativa della «La Veste Rossa – Taranto» ed i vincitori dello scorso anno Francesco Adamo e Alessio Biase, e naturalmente il rappresentante dell’Associazione.

i

desidero condividere  co tutti, visitatori, amici o altro, questo attestato giunto questa mattina

Nel corso della conferenza stampa, tenutasi presso l’Arcivescovado di Taranto, è stata ufficializzata la prorogo per la presentazione di bozzetti per il 3° concorso. I bozzetti potranno essere presentati entro e non oltre le ore 12,00 di LUNEDI 16 FEBBRAIO sempre presso il Provveditorato agli studi e sempre con le modalità indicate nel regolamento.Ovviamente non vi saranno ulteriori proroghe anche per i tempi strettissimi per le varie manifestazioni.

Presentata questa mattina, in maniera ufficiale, il 3° concorso per il manifesto, nell’ambito del più ampio progetto «Taranto città internazionale della Settimana Santa».
“In un momento difficile, come quello che viviamo – ha affermato Monsignor Santoro- promuovere la cultura religiosa locale, con quella spiritualità che i tarantini mostrano, è indubbiamente un fatto positivo. Ecco perchè le iniziative che associazione «la veste rossa» realizza, come la raccolta di firme per la petizione anche on line, sono sicuramente da sostenere”.

Erano presenti tra gli altri il comandante Giovanni Melle in rappresentanza dell’Ammiraglio Ugazzi, la professoressa Chirico, per il provveditore agli studi,il maestro Locritani per il Liceo Musicale Paisiello, in rappresentanza del direttore Fico, il presidente del Panathlon Taranto Michele Contino e quello del Panathlon Magna Grecia Candreva. Hanno inviato messaggi di saluto il Priore dell’Addolorata, Raffaele Vecchi, ed il presidente del Lions Club Taranto Host, Angelo Leoni, assenti a causa di una indisposizione.

Nel corso della conferenza, il presidente dell’associazione Montenegro, oltre ad augurarsi una collaborazione duratura con il Liceo Paisiello ed un sollecito ai Presidi delle scuole medie di primo e secondo grado per la presentazione dei bozzetti, ha annunciato una collaborazione con una associazione di pugliesi a Milano, per realizzare conferenze sul tema della cultura popolare religiosa di Taranto, anche al latere dell’Expo 2015PRESENTAZIONE UFFICIALE